Ragazze elettriche: il romanzo distopico che distopico non è

ragazze-elettriche

Pubblicato con il titolo “The Power”  e tradotto in Italia con “Ragazze Elettriche” il nuovo romanzo di Naomi Alderman ha fatto molto parlare di sé. Cosa succederebbe se piano piano le donne scoprissero di avere dentro di sè un muscolo, una sorta di centro nervoso che le rende capaci di produrre scariche elettriche ad altissima intensità?

Questo il presupposto che dà il via al romanzo, presupposto che permette di indagare la dimensione del potere, della sua gestione e dei molteplici scenari che il sovvertimento di questo ordine costituito comporterebbe.

Immersi in un mondo in cui il potere femminile si traduce anche in violenza nei confronti degli uomini, con scene che a volte colpiscono chi legge come pugni nello stomaco, ci accorgiamo che questa distopia così distopica non è: invertendo nuovamente i generi, tutte quelle dimensioni che ci paiono più assurde, liberticide e surreali non sono altro che la quotidianità di migliaia di donne nel mondo.

Di questo e molto altro abbiamo parlato insieme a Samanta Picciaiola del Falling Book, un’associazione che nasce come gruppo di lettura e che tanto ha dibattuto nell’ultimo incontro sui significati profondi di questo romanzo.

Un romanzo che consigliamo alle donne, per riflettere sulle dimensioni del potere e agli uomini, per ragionare su cosa significa vivere in un mondo in cui la semplice maggior forza fisica si traduce nella giustificazione dell’oppresione di un genere sull’altro.

Buon ascolto, la puntata è qui: mezz’ora del vostro tempo speso bene (mi auguro 🙂 )!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...